Il rimedio del detenuto, il quale non ha potuto usufruire del proprio diritto soggettivo a un colloquio in condizioni di "normalità", è il reclamo giurisdizionale ai sensi dell'art. 35 bis ord. penit. e non quello generico ex art. 35 ord. penit.